Brexit: Alfano e Davis, garantire i diritti di tutti i cittadini europei

“Apprezziamo la volontà britannica di voler definire con l’Ue, dopo la Brexit, un nuovo partenariato strategico nel quadro delle future relazioni tra l’Unione europea ed il Regno Unito. L’Italia si è impegnata con convinzione in questo senso”.

Così il ministro degli Esteri Angelino Alfano, al termine dell’incontro con il ministro britannico per la Brexit David Davis. Lo rende noto la Farnesina.

“In tale contesto, riteniamo essenziale concordare al più presto le modalità con cui garantire i diritti dei cittadini europei residenti nel Regno Unito e di quelli britannici nei Paesi Ue e delle loro famiglie. Si deve trattare di un sistema di garanzie non discriminatorio e direttamente applicabile alla data di uscita effettiva del Regno Unito dall’Unione Europea”.

Alfano ha poi fatto presente in maniera molto chiara come l’Italia “non potrebbe accettare alcun accordo che diminuisca l’ambito materiale e soggettivo della protezione dei diritti acquisiti per i cittadini italiani che vivono nel Regno Unito: impedirebbe la possibilità di costruire un nuovo partenariato basato su fiducia e interessi comuni”.

Nel corso del colloquio, oltre ad analizzare l’inizio dei negoziati per la Brexit avviati a Bruxelles il 19 giugno, sono state affrontate anche le tematiche relative alla ricollocazione delle Agenzie europee ubicate nel Regno Unito e alla collaborazione tra Ue e Regno Unito nel campo della sicurezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *