Ecco come destreggiarsi nel “marasma Brexit”

L’evolversi delle trattative sulla Brexit più che risolvere sta agitando dubbi per gli italiani residenti nel Regno Unito. Noi di Together Forward siamo attivi nell’individuare i bisogni dei nostri concittadini, non solo fornendo assistenza ma anche spiegando quali esigenze e preoccupazioni le Istituzioni coinvolte nei negoziati dovrebbero tenere in considerazione.

Nei mesi scorsi abbiamo evidenziato di volta in volta l’emergere tra il pubblico dei cittadini europei in UK di vari elementi di preoccupazione, parallelamente alla pubblicazione di articoli giornalistici e comunicati di gruppi e organizzazioni interessate alla Brexit: dapprima la “cut-off date” che il governo britannico deve (ancora) stabilire per definire l'”immigration status” di noi europei in Gran Bretagna; conseguentemente la questione della certificazione della residenza permanente da parte dell’Home Office; poi le incertezze economiche sul futuro del paese e delle compagnie che vi operano; preoccupazioni sul trasferimento all’estero dei fondi pensione privati; episodi di discriminazione verso gli europei; l’assicurazione sanitaria; la nuova definizione di “settled status”; il rientro in Italia e altro ancora

Allora, come orientarsi?
L’Ambasciata d’Italia a Londra ha attivato online sul proprio sito un servizio “Brexit helpdesk”.

Il Consolato ha lanciato una serie di incontri denominati “Primo Approdo – Brexit“, ma finora se ne e’ svolto soltanto uno, molto partecipato, a maggio.

Incontri specifici sulla Permanent Residence: 
Noi di Together Forward, avendo individuato la questione della “Permanent Residence certification” come la più dibattuta e di notevole interesse per moltissimi connazionali ed europei residenti in UK, abbiamo organizzato incontri informativi sul tema. Gli incontri sono stati condotti da legal advisors e immigration advisors professionisti che collaborano con il forum Facebook “UKCEN” (dedicato all’acquisizione dei documenti di residenza e cittadinanza) ed hanno registrato un’ampia partecipazione, grazie soprattutto all’ampio spazio dato alle domande dal pubblico. In ragione di tale partecipazione, questi incontri verranno ripetuti in autunno. Suggeriamo di seguire i canali telematici di Together Forward per esserne informati.

Tutte le ultime notizie sui negoziati Brexit:
Coloro che desiderassero informazioni sullo stato dei negoziati Brexit o avessero preoccupazioni di qualsiasi tipo possono partecipare alle prossime iniziative promosse da Together Forward, seguire e contattare il gruppo attraverso i canali telematici (sito, pagina Facebook, email) oppure rivolgersi agli operatori dell’Italian Advice Centre che aderisce a Together Forward (a Londra dal lunedi’ al venerdi’ tra le 10:00 e le 16:00 al 124 Canonbury Road, N1 2UT; a Manchester il martedi’ dalle 10:00 alle 16:00 al 2nd Floor Gregs Building, 1 Booth Street, M2 4DU, il martedi’ tra le 10:00 e le 16:00; a Brighton ogni lunedi’, mercoledi’ e venerdi’ dalle 10:00 alle 16:00 al 3rd Floor Queensberry House, 106 Queens Road, BN1 3XF).

Il vostro caso specifico?:
Ne’ Together Forward ne’ l’Ambasciata d’Italia forniscono assistenza legale personalizzata per seguire casi individuali, ne’ assistenza alla compilazione dei moduli di richiesta di certificati di residenza permanente o cittadinanza presso lo Home Office. Se si desiderano risposte puntuali in materia suggeriamo di aderire e consultare l’ottimo forum UKCEN, all’interno del quale sono presenti anche i contatti di numerosi legal advisers per consulenza specialistica.

Anche il vostro contributo e’ fondamentale:
Together Forward può avere successo nei suoi scopi soltanto grazie all’impegno di quante più persone possibile. Se desideri collaborare volontariamente alle attività di Together Forward, ad esempio nel fornire assistenza alla comunità italiana in UK, contattaci!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *